Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_canton

In occasione del vertice G7 di Taormina l’Italia ha riattivato i controlli dei documenti di identità alle frontiere interne con i Paesi dell’area Schengen dal 10 al 30 maggio 2017.

Data:

11/05/2017


In occasione del vertice G7 di Taormina l’Italia ha riattivato i controlli dei documenti di identità alle frontiere interne con i Paesi dell’area Schengen dal 10 al 30 maggio 2017.

La temporanea sospensione dell’esenzione dai controlli di frontiera nell’area Schengen non comporta per i viaggiatori provenienti da fuori l’area Schengen e in possesso di valido visto Schengen alcun cambiamento nei controlli alla frontiera di ingresso o di uscita dall’area Schengen. L’unica differenza è che nei transiti interni all’area Schengen in ingresso in Italia (dunque per i viaggiatori già entrati in area Schengen) le autorità di frontiera effettueranno controlli di sicurezza sui documenti di identità. Si tratta di una misura transitoria comunemente e frequentemente adottata in occasione di importanti vertici internazionali, i cui eventuali disagi in termini di tempi di transito alle frontiere saranno minimi. Le notizie online che riportano l’interruzione dell’emissione o della validità dei visti Schengen o dei visti emessi dall’Italia sono false e totalmente prive di fondamento.


214