Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_canton

Bando di partecipazione "Premio Shanghai" residenze artistiche per giovani italiani e cinesi emergenti II edizione

Data:

20/01/2014


Bando di partecipazione

Oggetto

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee / Servizio architettura e arte contemporanee (MiBACT – PaBAAC), il Ministero degli Affari Esteri – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese (MAE - DGSP) e Istituto Italiano di Cultura, Sezione di Shanghai (MAE – IIC Shanghai) e l’Istituto Garuzzo per le Arti Visive di Torino (IGAV), in collaborazione con la School of Design della East China Normal University (ECNU) di Shanghai, bandiscono la II fase della II edizione (2013) del PREMIO SHANGHAI, residenze artistiche per giovani artisti italiani e cinesi emergenti, articolato in 2 fasi.

Attraverso una selezione concorsuale, il Premio Shanghai e’ attribuito, nella  I FASE a 3 giovani artisti italiani e nella II FASE a 3 giovani artisti cinesi, nell’intento di promuovere e favorire la ricerca artistica e culturale tra i due Paesi, individuando le esperienze più promettenti.

Gli artisti possono cosi’ interagire direttamente con il territorio, confrontandosi anche con i diversi aspetti sociali e culturali.
Gli artisti italiani prescelti nella I fase del Premio trascorreranno a Shanghai un periodo di due mesi all’inizio del 2014 in un luogo individuato dall’Istituto Italiano di Cultura – Sezione di Shanghai, in accordo con le parti. A conclusione del loro soggiorno potranno presentare le opere realizzate, con una mostra o una performance, presso l’Istituzione ospitante o altro spazio aperto al pubblico di Shanghai. I promotori del Premio si riservano la possibilità di organizzare un evento conclusivo anche in una eventuale sede italiana.

Con riguardo alla II Fase del Premio, gli artisti cinesi beneficiano della possibilità di trascorrere un periodo di 2 mesi, ospiti in residenze individuate nel territorio italiano e concordate fra le parti.
A conclusione del soggiorno, gli artisti cinesi presenteranno le opere realizzate nell’arco dei due mesi con una mostra o performance presso uno spazio espositivo in Italia concordato fra le parti.

 


138